In Norvegia sono state vendute più auto nuove a zero emissioni e ibride rispetto a quelle a benzina e diesel.

Un primato mondiale quello che si sono conquistati i norvegesi, ottenuto a colpi di incentivi ed esenzioni. Pedaggi ridotti, posteggi agevolati o gratuiti, la quasi assenza di tasse hanno reso tangibile questo traguardo.

Secondo il report di Opplysningsrådet for Veitrafikken AS nel 2017 sono state registrate 158650 nuove autovetture (segnando il terzo anno nella storia in cui sono state vendute più automobili nella storia norvegese, dopo il 1986 e il 1985). Di queste il 20,9% sono prodotti a emissioni zero, ovvero il comparto elettrico e ad idrogeno, mentre le auto ibride raggiungono una quota di mercato del 31,3%.

Un altro fattore da non dimenticare e che ha spinto la tendenza green è che le macchine hanno prestazioni più elevate rispetto ai modelli degli anni precedenti, frutto di una tecnologia che ha saputo evolversi garantendo emissioni ancora più basse aumentando al contempo la sicurezza.

A rimetterci sono soprattutto le auto diesel, che dal 64% del 2012 ha calato fino al 23,1% nel 2017 segnando un vero e proprio tracollo evidenziando come la scelta dei consumatori si orienti su carburanti più rispettosi, contraddistinguendo una netta e repentina crescita.

Cambiare è possibile. E la Norvegia ce lo dimostra nei fatti.

Comments are closed.