Alcuni dei vasi di cannabis ritrovati nella foresta di Haunstetter

Un metodo di coltivazione ingegnoso, non c’è che dire, che tuttavia non è riuscito nell’intento di portare a termine con successo la coltivazione senza incappare nei controlli della polizia tedesca.

Nella foresta di Haunstetter, all’incirca a metà strada tra le città di Monaco di Baviera e Norimberga, un uomo camminando tra gli alberi ha notato diversi vasi legati con cura  ai rami più alti. Non ha impiegato molto per capire che si trattava di piante di cannabis, ed ha avvertito la polizia.

Nel tratto di foresta da cui è arrivata la segnalazione gli agenti tedeschi hanno ritrovato 35 vasi contenenti altrettante piante già in fase avanzata di crescita. Poi hanno allargato il raggio delle ricerche, trovando complessivamente 275 vasi, tutti sistemati tra i rami degli alberi, contenenti piante di marijuana di altezza compresa tra i 15 cm e il metro.

Ancora una coltivazione scoperta a causa delle segnalazioni dei cittadini, forma di collaborazione che in Germania viene ricercata e fomentata dalle stesse forze dell’ordine, che nel comunicato emesso per comunicare ai media il ritrovamento delle piante, hanno anche provveduto a fornire ai cittadini un numero di telefono da contattare per segnalare l’eventuale scoperta di nuove piantagioni.

Commenti da facebook

Comments are closed.