Solo negli Stati Uniti oltre centomila bambini soffrono di forme di epilessia intrattabili resistenti a tutti i farmaci attualmente disponibili. Alcuni subiscono anche centinaia di attacchi convulsivi al giorno, molti di questi non superano i primi anni di vita. Negli ultimi 20 anni sono stati rilasciati una dozzina di nuovi farmaci per la sua cura, ma nessuno di questi ha data finora i risultati sperati. Al punto che diversi luminari mondiali della medicina hanno ammesso che «la comunità scientifica sta fallendo».

A dare speranza è molti genitori ora è la cannabis. Molti testimoniano come l’olio a base di cannabidiolo (CBD), un principio attivo non psicoattivo contenuto nelle infiorescenze della pianta, sia l’unica sostanza che ha portato reali miglioramenti nei figli. Alcuni passati a subire solo 30 attacchi al giorno dai 200 di partenza.

Questo breve documentario americano, tradotto in italiano dalla redazione di Dolce Vita, ci porta a conoscere volti e storie di genitori, medici e produttori che rappresentano l’avanguardia per il diritto alla cura. L’olio a base di cannabis è legale solo in pochi stati, costringendo genitori e medici a sfidare le leggi, rischiando anche l’arresto, per rincorrere la speranza di una vita migliore per i bambini colpiti dall’epilessia. Un documentario che ha anche il pregio di non alimentare entusiasmi troppo facili, sottolineando le criticità che ancora rimangono. Buona visione.

Commenti da facebook

Comments are closed.