I figli dell’Officina sono una giovane band siciliana diventata portavoce del cantautorato socialmente impegnato sui temi della lotta alla mafia. Il gruppo nato a Troina (EN) nel 2010 dalla fusione di diverse esperienze musicali, si dedica alla diffusione della “Musica cantautorale Antimafia nel Mondo”.

L’ultimo progetto, “Io non ho”, prevede la sensibilizzazione dei giovani alla legalità anche tramite il racconto di chi è morto immaginando un mondo migliore per le nuove generazioni e, tramite l’interazione ed i commenti dei ragazzi durante i live, porta i giovani a schierarsi tra chi grida ad alta voce: “Io non ho paura di pensare, di ascoltare e di parlare”.

Comments are closed.