Immagine di repertorio

“Piovono spinelli dalla funivia”, così ha titolato La Repubblica, ed effettivamente è quanto successo sulle piste da sci dell’Alta Malenco, in provincia di Sondrio.

Gli agenti della polizia di Sondrio, impegnati in controlli sulle piste hanno infatti rinvenuto sotto il tragitto della funivia tre involucri di cellophane con 3,52 grammi di marijuana; quattro involucri con 5,16 grammi di hashish; tre spinelli già confezionati e un pacchetto di cartine.

Probabile che il tutto sia stato lanciato da uno o più sciatori, spaventati di essere scoperti dai sempre più frequenti controlli di polizia lungo le piste da sci. Un clima di repressione che si sta respirando in varie regioni italiane, mai come in questo inizio di 2017.

Pochi mesi fa, ad esempio, in Alto Adige erano stati schierati addirittura 60 carabinieri con il compito di perquisire gli sciatori sospetti alla ricerca di droghe. Lo stesso probabilmente stava accadendo sulle piste dell’Alta Malenco nel weekend pasquale appena passato.

Nonostante l’esiguità della cannabis ritrovata, secondo quanto riportato da La Repubblica, sarebbero in corso indagini per risalire al proprietario della cannabis gettata dalla funivia, anche attraverso le telecamere del sistema di video sorveglianza presenti sulle piste. Insomma: caccia spietata al pericoloso criminale.

 

Commenti da facebook

Comments are closed.