Un sito volto alla raccolta di rifiuti sulle sponde del Tamigi verrà riprogettato per dar vita alla prima scuola di Londra alimentata con energia passiva dalle maree.

Disegnato dallo studio di architettura Curl La Tourelle promette di essere l’edificio più sostenibile della capitale anglosassone; la sinergia con l’azienda di ingegneria ambientale Elelmenta garantirà lo standard Passivhaus e il BREEAM Outstanting rating, assicurando la buona riuscita di una costruzione carbon neutral.

I progetti delle nuove tecnologie, i metodi costruttivi innovativi e le materie prime naturali e bio-rinnovabili che verranno reperite da aziende locali diverranno poi una raccolta visionabile all’interno della scuola, favorendo la condivisione dei saperi.

Ma il cuore pulsante dell’edificio risiederà sotto il livello del fiume: una serie di turbine cattureranno l’energia generata dal cambiamento delle maree, generando abbastanza energia da renderlo autosufficiente. Il tutto grazie all’area strategica che risulta essere la più stretta del Tamigi, dove le maree che cambiano due volte al giorno raggiungono le velocità più elevate.

Uno sposalizio perfetto tra capacità umane e risorse naturali.

Commenti da facebook

Comments are closed.