Dutch_Kush2_2015Tutti amano dare un tocco nuovo ai vecchi classici. Anche Paradise Seeds che ha da poco lanciato sul mercato una nuova varietà che riporta in auge una vecchia gloria… rinfrescata! Dutch Kush è un’indica fortissima, che combina fantastiche genetiche provenienti da due continenti diversi per produrre una Kush con super poteri.

L’eccellenza delle varietà Paradise Seeds è riconosciuta da molti coltivatori esperti in tutto il mondo, che apprezzano l’alto tasso di germinazione di questi semi e la stabilità delle piante a cui danno vita. La seedbank, con sede ad Amsterdam, si è costruita negli anni (ben 21) una grande reputazione di innovatrice nella scena cannabica. Offre 30 varietà diverse e conta moltissime coppe e premi vinti negli anni. Il potere del marchio Paradise Seeds si è concretizzato da poco nella partecipazione ad uno dei più grandi progetti di coltivazione di cannabis legale al mondo, portato avanti dalla Fondazione Daya, un’organizzazione no-profit con sede in Cile. Sono 6.500 le piante che sono state coltivate e Dutch_Kush1_201515 le varietà di Paradise Seeds scelte.

DUTCH KUSH: PAROLA A PARADISE SEEDS. Una pianta di cannabis adatta ai “surfisti da divano” e utenti alla ricerca di rilassamento – un’indica potente e rilassante che cresce enorme e termina il suo ciclo rapidamente.
La popolarità della Kush ha visto molte varietà emergere sul mercato. Tuttavia, come apprezzano i nostri clienti, Paradise Seeds non ama fare le cose di fretta. Ci siamo presi il nostro tempo per sviluppare il nostro tocco di novità, che combina il classico ecotipo di cannabis con il potere afghano e il potere speciale delle genetiche olandesi.

Il risultato è una pianta che arriva con tutta la forza che ti aspetteresti da due specie ricche di resina, famose per la loro produzione di hashish. A questo mix abbiamo aggiunto un acceleratore genetico, che regala al coltivatore un seme di cannabis che cresce rapidamente, regalando il raccolto già dopo 8-9 settimane.

Chi la coltiva noterà la sua crescita distintiva. Queste piante infatti sono caratterizzate da multi-rami e uno sviluppo dei calici del tutto eccezionale; questi ultimi crescono fitti attorno allo stelo, lasciando poco spazio tra loro e producendo, in ultima, cime molto compatte. Una volta in fioritura, l’aroma si espande forte e pungente, motivo in più per controllare sempre i filtri in carbone.

La pianta di Dutch Kush è generalmente piccola, cespugliosa e facile da gestire. Ideale per un set-up indoor e molto adatta a metodi di coltivazione alternativi come SOG o SCROG (Sea of Green e Screen of Green). Le cime che produce sono super dense e il contenuto di resina molto elevato; insomma, l’effetto dita appiccicose sta solo aspettando te.

Outdoor, questa pianta prospera altrettanto bene all’esterno. Il rendimento e la densità delle grandi cime sono una prova che la Dutch Kush adora il caldo e il sole delle regioni meridionali, anche se il veloce ciclo garantisce ottimi risultati anche a chi abita più a nord in Europa, USA, Canada e parte della Russia.
Una volta seccata, il gusto arriva insieme al sapore terroso, di caramello e caffè, seguito da note di agrumi e dolce skunk. L’effetto è simile ad un rapido decollo, accompagnato da un crescente consapevolezza sensoriale, specialmente sul piano visivo e sonoro. Subito dopo, il potente velo di indica scenderà, sommergendo il corpo in uno stato di profondo e meraviglioso rilassamento euforico.

Dutch Kush possiede anche fantastiche doti terapeutiche. Un grande antidoto contro insonnia e stress, eccellente rimedio per quei pazienti in cerca di un trattamento naturale per alleviare il doloro e portare sollievo. I risultati dei primi test di coltivazione hanno dato vita a resoconti molto favorevoli; siamo molto entusiasti quindi di ricevere dai coltivatori feedback sulla Dutch Kush. Vi auguriamo una felice stagione per i vostri giardini, indoor e outdoor.

a cura di Team Paradise Seeds

Commenti da facebook

Comments are closed.