Ladybugs on plant, Biei, Hokkaido, Japan

Per coltivare delle verdure sane e delle piante in buona salute in giardino e nell’orto bisogna salvaguardarle da insetti e parassiti e naturalmente evitare prodotti chimici, che possono essere nocivi per il terreno, per l’uomo e per l’ambiente più in generale.

Oltre ai vari insetticidi di origine naturale che si possono acquistare nei negozi di settore, i più famosi sono il piretro e il neem, o alle innumerevoli ricette di antiparassitari fatti in casa che si trovano in rete, è possibile combattere gli insetti o i parassiti nocivi per le nostre colture con altri insetti. Esistono, infatti, molti insetti entomofagi (cioè che mangiano altri insetti) e grazie agli antagonisti naturali è possibile combattere un’infestazione di ospiti sgraditi. Su questo si basa il lodevole sistema della lotta biologica. I predatori o gli insetti utili ad eliminare i parassiti nocivi per le piante si possono acquistare oppure si possono attirare creando un ambiente a loro ideale.

Le coccinelle sono gli insetti più diffusi nella lotta biologica, in generale sono ottimi predatori naturali degli afidi, i cosiddetti pidocchi delle piante, oltre ad esse tra gli insetti entomofagi possono essere inseriti i sirfidi e gli appartenenti alle famiglie dei rincoti, ditteri, coleotteri e neurotteri.
 Inoltre la lotta biologica prevede anche l’utilizzo di microorganismi come il Bacillus Thuringiensis, un batterio che contrasta i lepidotteri, o di funghi entomoparassiti, che inibiscono lo sviluppo di infezioni nel terreno e nelle foglie.

Per avere nel nostro orto e nel nostro giardino insetti utili occorre, appunto, attirarli creando le condizioni ideali per loro, un buon sistema certamente è avere un giardino o un orto che privilegi la biodiversità e che sia ricco di coltivazioni orticole, aromatiche, piante officinali e fiori. Inoltre è importante studiare in modo adeguato le consociazioni tra piante, in modo che una attiri i difensori di un’altra e si raggiunga un equilibro che eviti infestazioni. Ad esempio la menta piantata vicino ai pomodori protegge questi frutti dai parassiti, oppure il rosmarino e la salvia proteggono dagli insetti nocivi le carote ed i fagioli.

img2-sirfidi

Di seguito eccovi la lista delle principali piante, erbe aromatiche e fiori particolarmente efficaci nell’attirare gli insetti necessari per la salute del nostro orto e giardino:

Timo: attira i sirfidi.
Tarassaco: è tra i fiori amati dalle coccinelle.
Salvia: attira le api ed insetti utili nella lotta ai parassiti e per l’impollinazione.
Potentilla: i fiori gialli attirano le coccinelle.
Ortica: non solo è un antiparassitario naturale ma riesce anche ad attirare le coccinelle.
Calendula: attira i sirfidi che vanno ghiotti dei fitofagi.
Gerani: attirano gli insetti utili sia grazie ai loro colori che per il loro profumo.
Fiordaliso: attira sirfidi e coccinelle.
Aglio: antiparassitario naturale che è possibile piantare a file all’interno dell’orto.
Coriandolo: attrae gli insetti utili e può essere inserito nelle aiuole.

Altre piante considerate utili sono la potentilla, il finocchio, l’aneto, il millefoglio, il tanaceto, l’angelica, i fiori del genere Coreopsis, la morella comune ed i fiori del genere Tagetes.

Come abbiamo visto esistono diversi rimedi per eliminare gli insetti scomodi e nocivi per le nostre piante e il nostro orto, ma non c’è cosa migliore che usare i rimedi che offre la natura!

---------------------------------------------------------------------------------------------------

Dolce Vita, la rivista più coraggiosa d'Italia. Seguici su Facebook | Twitter | Telegram | Instagram

---------------------------------------------------------------------------------------------------

Commenti da facebook

Comments are closed.