Secondo una recente inchiesta del South China Morning Post, riuscendo a schivare i riflettori mediatici, la Cina è silenziosamente diventata uno dei principali produttori di canapa al mondo e in appena cinque anni, potrebbe arrivare a raggiungere un mercato per i prodotti derivati dalla canapa del valore pari a 100 miliardi di yuan (circa 15 miliardi di dollari). n Canada, dove si sta puntando molto sul settore alimentare, le previsioni per questo 2017 erano quelle di espandere le coltivazioni fino a 60mila ettari.

In Cina non ci sono stime precise anche perché la coltivazione di canapa industriale non è legale in tutto il Paese: ci sono province dove è stata regolamentata (Heilongjiang e Yunnan), ed altre dove viene tollerata perché genera profitti per i contadini ma rimane illegale. Comunque ci sono stime che attestano coltivazioni per circa 60mil ettari anche qui.

Comments are closed.