Thomas Torelli intervista il celebre medico Deepak Chopra, che sarà presente in Choose Love

Può un documentario trasmettere la necessità di scegliere l’amore e il perdono mettendo da parte la voglia di odiare e cercare vendette anche nelle prove più difficili che la vita può mettere di fronte a una persona? Questa è la sfida del regista indipendente Thomas Torelli, che proprio attraverso il suo nuovo documentario “Choose Love” cercherà di mostrare questa strada a tutti.

Un compito difficile, del quale si fa carico un regista con una dotato di grande passione e sensibilità, come dimostrato in questa intervista.

La filosofia che guida la trama del documentario è che nell’empatia, nell’amore e nel significato autentico del perdono siano custoditi i semi di una nuova umanità. Non solo migliore perché più in sintonia con il prossimo umano o appartenente ad ogni forma di vita, ma perché più felice e anche più sana.

Un percorso che quindi non ha solo basi filosofiche e spirituali ma anche scientifiche. Come raccontato dagli scienziati intervistati nel documentario: «La felicità proviene dalla chimica della mente e dell’amore. La chimica dell’amore è quella che ci fa guarire, mentre la chimica dell’odio è quella che ci fa ammalare».

E nella chimica dell’amore un posto speciale lo occupa il perdono. Una parola la cui radice si trova nel verbo donare, non solo agli altri ma anche a se stessi, perché «studiando il perdono in modo scientifico si scopre che perdonare ha effetti positivi e immediati». E in parole povere aiuta a non ammalarsi.

Ma quanto può costare perdonare? In alcuni casi così tanto da sembrare decisamente troppo a molti di noi. Chi avrebbe avuto la forza di perdonare se si fosse trovato nei panni di Scarlett Lewis, una donna americana il cui figlio venne ucciso a colpi di arma da fuoco in una scuola elementare del Connecticut, o se si fosse trovato al posto di Yolande Mukagasana, la cui intera famiglia venne sterminata durante il genocidio in Ruanda? Eppure queste donne hanno trovato la forza interiore per farlo e di fronte alla macchina da presa di Torelli raccontano come sia stata la forza del perdono a permettergli di andare avanti, senza diventare anch’esse vittime degli aguzzini.

Ogni giorno, ognuno di noi si trova davanti alla possibilità di scegliere: scegliere di vendicarsi, di arrabbiarsi, di alimentare l’odio con la violenza oppure, scegliere una strada che va in salita. Una strada apparentemente più difficile, ma fondamentale per realizzare lo scopo per il quale siamo nati: imparare ad amare. Una scelta verso la quale ci accompagneranno delle guide preziose e d’eccezione:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Choose Love è un documentario che si preannuncia coinvolgente e toccante, così come lo sono i due documentari di Torelli che in qualche modo insieme ad esso vanno a comporre una trilogia della rivoluzione interiore: “Un altro mondo” e “Food ReLOVution”.

Il documentario è ancora in fase di realizzazione, e per portarlo a termine – anziché cercare l’appoggio di grandi case produttrici che avrebbero potuto minare l’indipendenza del lavoro – Thomas Torelli ha scelto di campagna di coproduzione popolare: il crowdfunding. Ognuno di noi può donare qualcosa, a partire da soli 2 euro, ed essere partecipe di questa piccola rivoluzione interiore e collettiva. Anche noi di Dolce Vita abbiamo scelto supportarlo, e siamo media partner del documentario.

Le fasce di donazione possibile sono molteplice, e già con 21 euro si può ottenere il dvd del documentario e il ringraziamento sui social network del film. E’ tutto molto semplice, e ognuno può fare la sua parte: per informazioni basta cliccare a questo link.

Comments are closed.