Dopo Snoop Dogg, l’intera famiglia Marley e molti altri, anche Mike Tyson si appresta ad ingrossare le fila delle milionarie star impegnate nel business della cannabis legale. L’ex campione dei pesi massimi di pugilato aprirà un ranch dedicato alla marijuana in California, stato dove la cannabis è appena stata legalizzata.

“Iron Mike” aprirà la proprietà su un terreno di 40 acri in compagnia di due soci in affari. Sul terreno, ribattezzato Tyson Ranch, saranno coltivate specie ad alto contenuto di THC e CBD. Tyson, inoltre, ha riferito come sia sua intenzione implementare la ricerca sui benefici della marijuana, investendo su tecnologie avanzate.

Inoltre il Tyson Ranch permetterà anche agli esterni di coltivare il loro raccolto personale e conterrà anche una scuola di coltivazione per aiutare i cittadini a perfezionare le loro capacità nella crescita della cannabis.

Il ranch sorgerà nella piccola citta di California City, la cui sindaca, Jennifer Wood,ha pubblicamente ringraziato Tyson per aver investito nella zona, dichiarando che il ‘Tyson Ranch’ porterà la marijuana terapeutica a chi ne ha bisogno, oltre che posti di lavoro e profitti per gli abitanti locali.

In passato Tyson confessò di avere a lungo fatto uso di cannabis, anche prima degli incontri, e di aver spesso scambiato le urine durante i test antidoping. Lo stesso campione si vide anche annullare la vittoria ottenuta nel 2000 contro Andrew Golota, perché trovato positivo alla cannabis nei controlli post-incontro.

Comments are closed.