Tre giorni di incontri, escursioni e iniziative dedicate agli amanti del turismo lento, per scoprire Monteriggioni e la via Francigena attraverso arte, musica ed esperienze all’aria aperta. Da venerdì 22 a domenica 24 settembre ad Abbadia Isola, borgo a pochi passi da Monteriggioni, torna per la terza edizione lo Slow Travel Fest, il festival del viaggio lento, a piedi e in bicicletta.

Lo Slow Travel Fest farà vivere l’esperienza della “scoperta del territorio”, tema dell’edizione 2017, grazie a numerose iniziative ed escursioni, con momenti outdoor dedicati ad appassionati di viaggio lento e di trekking tra luoghi e natura che arricchiscono lo storico borgo di Monteriggioni, Abbadia Isola e i loro dintorni.

Ad aprire la tre giorni sarà, per la prima volta, la Francigena Welcome Walk!, un percorso lungo 30 km alla scoperta di una delle tappe più suggestive della via Francigena toscana.

Tra i temi che guideranno gli incontri pubblici vi saranno: il racconto (spettacolo inaugurale di Davide Sapienza dedicato a Jack London); la scoperta (con il contributo di Tiziano Fratus, autore di testi che legano viaggio e meditazione, e della viaggiatrice e fotografa Darinka Montico); le escursioni (con un ricco programma di trekking alla scoperta della biodiversità e della geologia del territorio).

La novità dell’edizione 2017 saranno i Workshop. Laboratori di scrittura, fotografia e illustrazione per raccontare un’esperienza di viaggio in maniera creativa, tramite taccuini, disegni e fotografie.

Lo Slow Travel Fest sarà animato, ancora una volta, anche dalla musica, con il talento fingerstyle del chitarrista Lorenzo Niccolini, l’Orchestrina del Progresso, le danze ispirate al ritmo della musica tradizionale, e il concerto finale di Fanfara Station, trio in grado di combinare elettronica, suoni da orchestra ottomana e ritmi nordafricani.

Per info: www.slowtravelfest.it

Commenti da facebook

Comments are closed.